La VPN giusta crittograferà il tuo traffico Internet, nasconderà il tuo indirizzo IP e ti aiuterà a proteggere la tua privacy online. Trova tutto ciò che devi sapere sulle VPN in questa guida completa alle reti private virtuali.

Giocare

Il mondo sta diventando sempre più ostile alla privacy online. Ogni volta che accedi a Internet rischi di cadere vittima sorveglianza, censura, furto di dati, e una miriade di altri problemi.

A peggiorare le cose, i governi di tutto il mondo censurano Internet a un ritmo allarmante, ostacolando la nostra capacità di accedere alle informazioni e comunicare liberamente tra loro.

Ecco dove entra in gioco una VPN.

Una VPN (Virtual Private Network) è un semplice software che puoi installare su quasi tutti i dispositivi. Proteggerà la tua privacy, ti aiuterà a rimanere al sicuro online e ti garantirà un accesso illimitato a Internet.

Soprattutto, una VPN lo farà crittografare i tuoi dati e nascondi il tuo indirizzo IP creando un tunnel privato attraverso Internet.

Una VPN ti consente di:

  • Nascondi il tuo indirizzo IP dai siti Web visitati
  • Crittografa il tuo traffico di navigazione
  • Accedi a contenuti con restrizioni geografiche
  • Streaming o contenuti torrent da altri paesi
  • Scegli tra più posizioni di server privati
  • Proteggi i tuoi dati su reti WiFi pubbliche

Ma come funzionano esattamente le VPN? Sono al sicuro? E come trovi il giusto provider VPN?

Questa guida completa coprirà tutto ciò che devi sapere sulle VPN. Abbatteremo il gergo tecnico in modo da poter utilizzare una VPN in modo sicuro e sicuro.

Scoprirai come funzionano le VPN, come installare una VPN, come scegliere una VPN sicura e molto altro.

Contents

Che cos'è una VPN?

Una rete privata virtuale (VPN) è un software utilizzato per mantenere la tua attività su Internet privato e sicuro.

La VPN crea un tunnel sicuro tra il tuo dispositivo e un server VPN privato prima di inoltrare il tuo traffico al sito Web o all'applicazione che stai visitando.

Questo impedisce ai provider di servizi Internet (ISP) e alle autorità di tracciare ciò che fai online. Ti protegge anche dagli hacker che cercano di intercettare il tuo traffico.

Una VPN mantiene privata la tua attività di navigazione crittografia il tuo traffico internet, instradamento attraverso un tunnel sicuro, e mascheratura il tuo vero indirizzo IP.

Le VPN creano un tunnel sicuro, crittografando il tuo traffico web e nascondendolo da ficcanaso e hacker.

A seconda del provider VPN che stai utilizzando, potrai scegliere tra dozzine o persino centinaia di posizioni dei server VPN in tutto il mondo.

Ciò significa che puoi indurre i siti web a pensare che stai navigando, trasmettendo in streaming o torrenting da una città o un Paese specifici.

Crittografando la tua connessione e reindirizzando il tuo traffico attraverso un server remoto, né il tuo Internet Service Provider (ISP) né chiunque altro sulla rete può monitorare la tua attività su Internet. Se qualcuno monitora la tua connessione, vedrà solo lettere e numeri inutili.

Questo ti protegge dalla sorveglianza del governo, dal monitoraggio del sito Web e da eventuali terze parti dannose che potrebbero tentare di intercettare il tuo traffico.

Il tuo L'indirizzo IP cambierà e i tuoi dati di navigazione non saranno collegati alla tua posizione reale, rendendo tutto ciò che fai online molto più privato.

Non è necessario cambiare provider di servizi Internet per utilizzare una VPN e non è necessario acquistare nuove apparecchiature come un modem o un router. L'installazione e l'utilizzo della VPN è tutto online in una questione di minuti.

Per maggiori dettagli su come funziona una VPN, puoi passare direttamente al capitolo successivo di questa guida. Puoi anche saltare direttamente a Come installare una VPN.

Perché ho bisogno di una VPN?

Potresti fare affidamento su una VPN per rimanere anonimo online, mantenere la tua privacy, accedere ai contenuti bloccati o nascondere la tua attività. Ecco i motivi più comuni per l'utilizzo di una VPN:

1Nascondi la tua attività online dal tuo governo o ISP.

Illustrazione che mostra un uomo vago nascosto dietro una lente d'ingrandimento.

Il tuo provider di servizi Internet (ISP) può vedere tutti i siti Web visitati e quasi sicuramente registrerà tali informazioni.

In alcuni paesi, gli ISP sono tenuti a raccogliere e archiviare i dati degli utenti per lunghi periodi di tempo e il governo è in grado di accedere, archiviare e cercare tali informazioni.

Questo è il caso negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Australia e in gran parte dell'Europa, solo per citarne alcuni. Puoi leggere ulteriori informazioni su queste leggi nella nostra Guida alle giurisdizioni VPN.

Poiché le VPN crittografano il traffico Internet dal tuo dispositivo al server VPN, il tuo ISP o qualsiasi altra terza parte non sarà in grado di spiare la tua attività online.

Per ulteriori informazioni sulle tecnologie di sorveglianza e sul problema della sorveglianza di massa globale, visitare EFF e Privacy International. Puoi anche trovare un elenco aggiornato delle informazioni sulla sorveglianza globale qui.

2Nascondi il tuo indirizzo IP dai siti Web visitati.

Illustrazione di una porta che è chiusa.

Uno dei motivi più comuni per l'utilizzo di una VPN è maschera il tuo vero indirizzo IP.

Il tuo indirizzo IP è un indirizzo numerico univoco assegnato dal tuo ISP. Tutto ciò che fai online è collegato al tuo indirizzo IP, quindi può essere utilizzato per abbinarti alle tue attività online. La maggior parte dei siti Web registra l'indirizzo IP dei propri visitatori.

Gli inserzionisti possono anche utilizzare il tuo indirizzo IP per servirti pubblicità mirate in base alla tua identità e cronologia di navigazione.

Quando ti connetti a un server VPN, assumerai l'indirizzo IP di quel server VPN. Tutti i siti Web visitati visualizzeranno l'indirizzo IP del server VPN anziché il tuo.

Sarai in grado di bypassare i blocchi di indirizzi IP e navigare nei siti Web senza che la tua attività venga ricondotta a te come individuo.

3 Sblocca i siti Web e ignora le restrizioni geografiche.

Illustrazione di una donna che passa in rassegna attraverso il mondo.

Il tuo indirizzo IP ti collega al tuo luogo fisico. Può essere utilizzato per impedire agli utenti di determinati Paesi di accedere a determinati siti Web.

Alcuni servizi - come Netflix o BBC iPlayer - modifica le loro biblioteche a seconda del Paese di provenienza. L'uso di una VPN è l'unico modo affidabile per aggirare queste restrizioni geografiche e sbloccare i contenuti "nascosti". Puoi visitare le nostre VPN consigliate per Netflix per ulteriori informazioni.

Ancora più importante, le VPN possono aiutarti eludere la censura crittografando il tuo traffico e mascherando il tuo vero indirizzo IP. Se si desidera visualizzare contenuti bloccati in un altro paese o censurati nella propria regione, è possibile utilizzare una VPN per aggirare queste restrizioni.

L'uso di una VPN può aiutare i cittadini a bypassare i blocchi dei siti Web per accedere ai media globali e comunicare liberamente. Nei paesi che limitano la libertà di parola e la libertà di stampa, una VPN può aiutare le persone a parlare contro il governo in modo sicuro e privato.

Per ulteriori informazioni sulla censura del governo, il Committee to Protect Journalists (CPJ) ha un kit di sicurezza per i giornalisti che fornisce indicazioni su questioni come la valutazione del rischio e la sicurezza digitale.

EFF ha anche una serie di guide sulla sicurezza digitale per attivisti, difensori dei diritti umani e giornalisti internazionali.

Puoi trovare ulteriori informazioni sullo sblocco di siti Web nella nostra guida dedicata: Come sbloccare i siti Web.

4Proteggi i tuoi dati su reti WiFi pubbliche.

L'illustrazione di un uomo si è collegata al wifi pubblico mentre viaggiava.

Quando usi la connessione WiFi pubblica in un bar, hotel o aeroporto, stai inserendo la tua dati sensibili a rischio.

Sfruttare le reti WiFi pubbliche per raccogliere dati è semplice ed incredibilmente economico. I criminali possono usufruire di reti aperte e non crittografate per rubare dati importanti come dati bancari, carte di credito, foto e altre informazioni personali.

Gli hacker prendono sempre più di mira hotel e centri commerciali alla ricerca di obiettivi di alto valore. Un recente rapporto di Bloomberg spiega come alcuni criminali effettuano il check-in negli hotel con l'obiettivo esplicito di rubare dati preziosi.

La scheda madre fornisce anche un buon riassunto del problema con le reti WiFi pubbliche. Ciò include il popolare "WiFi Pineapple" che offre a quasi tutti la possibilità di sfruttare le reti pubbliche per meno di $ 99.

Puoi proteggere il tuo dispositivo utilizzando una VPN, che crittograferà il tuo traffico Internet e renderà molto, molto più difficile per gli hacker intercettare e rubare i tuoi dati.

Sfortunatamente, la maggior parte degli utenti rimane ignara dei veri pericoli delle reti WiFi aperte. Se viaggi frequentemente e devi rimanere online, una VPN affidabile è uno strumento di privacy inestimabile.

Per maggiori dettagli sulla protezione della tua connessione WiFi pubblica, consulta la nostra guida completa per proteggere il WiFi pubblico.

5 Arresta la limitazione e il torrent dell'ISP in sicurezza.

Illustrazione di un uomo che accelera il suo collegamento

Il tuo ISP monitora quasi sicuramente la tua attività online. Se vivi in ​​un paese senza forti leggi sulla neutralità della rete, il tuo ISP può anche rallentare deliberatamente la tua connessione quando svolgi attività pesanti per la larghezza di banda come il download di un file di grandi dimensioni o il torrenting. Questo è chiamato limitazione della larghezza di banda.

La crittografia VPN può aiutare a prevenire la limitazione dell'ISP, il che significa che puoi goderti le migliori velocità per il download, il torrenting, i giochi e lo streaming, sbloccando allo stesso tempo contenuti da tutto il mondo.

Anche il torrent senza VPN è piuttosto rischioso. Non solo il tuo indirizzo IP è visibile ai peer, ma il tuo ISP può anche vedere che stai accedendo a siti e app di torrent.

Non perdoniamo il download di materiale protetto da copyright, ma l'utilizzo di una VPN è essenziale se si desidera che le attività P2P siano mantenute private. Per scoprire quali VPN consigliamo per il torrenting, leggi la nostra guida alle migliori VPN per il torrenting.

Quando dovresti usare una VPN?

Ti consigliamo di utilizzare una VPN in ogni momento per beneficiare della protezione continua, ma ci sono alcune occasioni in cui è particolarmente importante utilizzare una VPN.

È necessario utilizzare una VPN se:

  • Sei preoccupato per la tua privacy online
  • Sei in un paese che censura Internet
  • Sei interessato allo streaming di contenuti dall'estero
  • Stai utilizzando una rete WiFi pubblica
  • Devi bypassare un blocco di siti Web basato su IP
  • Sei un giornalista, attivista o informatore che si occupa di informazioni sensibili

Grafico che mostra i motivi per cui le persone usano una VPN.

I motivi più comuni per l'utilizzo di una VPN. Dati ricavati dal rapporto sull'utilizzo della VPN dell'Indice Web globale.

Come funziona una VPN?

Una VPN crea un privato e criptato connessione Internet tra il dispositivo e a server privato. Ciò significa che i tuoi dati non possono essere letti o compresi dal tuo ISP o da terze parti. Il server privato invia quindi il tuo traffico al sito Web o al servizio a cui desideri accedere.

Se sai già come funziona una VPN, puoi passare direttamente alla sezione successiva di questa guida: Le VPN sono sicure?

Diagramma che mostra come funziona una VPN.

Ecco come funziona una VPN::

  1. Ti iscrivi al servizio VPN scelto. Per consigli su quale provider VPN scegliere, vai alla nostra sezione su come scegliere la migliore VPN.
  2. Installa il software VPN sul tuo dispositivo. Questo software si chiama a Client VPN. Può essere un'applicazione fornita da un provider VPN (come ExpressVPN o NordVPN) o software di terze parti come OpenVPN o Tunnelblick.
  3. Accedi al tuo client VPN con i dettagli del tuo account e scegli la posizione di un server VPN a cui desideri connetterti.
  4. Quando fai clic su "Connetti" all'app VPN, il client VPN cercherà l'indirizzo IP del server VPN scelto.
  5. Il client VPN avvia una connessione con il server VPN. Quindi scambiano dati, comprese le credenziali di accesso, al fine di stabilire un tunnel VPN crittografato.

    Il tunnel VPN è un collegamento sicuro tra il dispositivo e il server VPN. Crittografare i tuoi dati significa che non possono essere letti o compresi se vengono intercettati tra il tuo dispositivo e il server.

    Osservatori esterni come il tuo ISP possono vedere che i dati vengono trasferiti, ma non quali sono. Puoi leggere ulteriori informazioni sulla crittografia VPN nella sezione successiva di questa guida.

  6. Il traffico Internet del tuo dispositivo viene inviato attraverso il tunnel VPN crittografato al server VPN.
  7. Il server VPN decodifica il traffico Internet del tuo dispositivo e lo inoltra sul sito Web o sul servizio a cui stai tentando di accedere. Se la VPN funziona come dovrebbe, il sito Web vedrà solo il Indirizzo IP del server VPN, non il tuo indirizzo IP di origine.

Ogni servizio VPN include un elenco di posizioni dei server e le migliori VPN ti permetteranno di scegliere tra una vasta gamma di paesi e città in tutto il mondo.

Schermata delle posizioni dei server VPN di Cyberghost.

Schermata delle posizioni del server VPN CyberGhost nell'app di Windows.

Spiegazione della crittografia VPN

La crittografia è il processo di codifica dati in modo che solo un computer con la "chiave" giusta sia in grado di leggerlo.

Una VPN è sicura quanto la crittografia che utilizza per proteggere i tuoi dati.

Con una VPN, i computer a ciascuna estremità del tunnel VPN crittografano i dati che entrano nel tunnel e li decodificano all'altra estremità. Tuttavia, una VPN richiede più di una semplice coppia di chiavi per applicare la crittografia.

Ecco dove Protocolli VPN entra.

Protocolli VPN

I protocolli VPN si riferiscono all'insieme di regole e processi seguiti da un client VPN per stabilire una connessione sicura tra il dispositivo e il server VPN. Il protocollo VPN che utilizzerai determinerà come è effettivamente formato il tunnel sicuro.

A seconda del protocollo in uso, una VPN potrebbe avere velocità, capacità o persino vulnerabilità diverse. La maggior parte dei provider VPN ti darà un'opzione di quale protocollo desideri utilizzare.

Sono disponibili diversi protocolli VPN, ma non tutti sono sicuri da usare. Ecco una tabella dei protocolli VPN più comuni:

Tabella dei protocolli di crittografia VPN e dei relativi rischi per la sicurezza.

  • OpenVPN. Questo è il nostro protocollo VPN preferito. È open source, molto sicuro e operativo su quasi tutti i dispositivi abilitati per VPN. OpenVPN è stato ben collaudato e rimane lo standard di riferimento del settore. Dovresti usare OpenVPN ove disponibile.
  • IKEv2 / IPSec. Utilizzato insieme a IPSec, IKEv2 è un nuovo protocollo VPN a sorgente chiuso. È molto sicuro, abbastanza veloce e gestisce facilmente le modifiche alla rete. Questo lo rende il protocollo ideale per i dispositivi mobili che cambiano costantemente tra WiFi e dati mobili.
  • L2TP / IPSec. Questo protocollo è abbastanza obsoleto e viene fornito con un paio di difetti di sicurezza. Se utilizzato con il codice AES è generalmente considerato sicuro, ma ci sono stati alcuni suggerimenti che l'NSA ha compromesso il protocollo.
  • SSTP. SSTP è un altro protocollo VPN di origine chiusa. È di proprietà di Microsoft e basato su SSL 3.0, che è vulnerabile a un attacco MITM specifico chiamato Poodle. Sebbene non sia stato confermato se SSTP è interessato da questo attacco, non pensiamo che valga la pena rischiare.
  • PPTP. Dovresti evitare PPTP se puoi. Questo protocollo obsoleto non è sicuro da usare e può essere violato in pochi minuti.
  • Gabbia di protezione. Finora il protocollo VPN più recente, WireGuard è promettente ma ancora in fase di sviluppo. Mira ad essere veloce, sicuro e più facilmente implementato rispetto ad altri protocolli VPN utilizzando molte meno righe di codice. Finora non è stata rilasciata una versione 1.0 stabile, quindi WireGuard dovrebbe essere considerato sperimentale fino ad allora.

Cifrature di crittografia

I cifrari si riferiscono agli algoritmi utilizzati per crittografare e decrittografare i dati. Mentre il protocollo VPN crea il tunnel VPN, viene utilizzato un codice per crittografare i dati che fluiscono attraverso il tunnel.

L'operazione di un codice di solito dipende da un'informazione chiamata chiave. Senza la conoscenza della chiave, è estremamente difficile - se non impossibile - decrittografare i dati risultanti.

Quando parliamo di crittografia, generalmente ci riferiamo a una combinazione di tipo di cifra e la lunghezza della chiave, che indica il numero di "bit" in una determinata chiave.

Ad esempio, Blowfish-128 è la cifra Blowfish con una lunghezza della chiave di 128 bit. In generale, una breve lunghezza della chiave significa scarsa sicurezza in quanto è più suscettibile alla violazione da attacchi di forza bruta.

Una lunghezza chiave di 256 bit è l'attuale "gold standard". Questo non può essere forzato brutalmente in quanto occorrerebbero miliardi di anni per passare attraverso tutte le possibili combinazioni.

Come nel caso dei protocolli VPN, il software VPN può utilizzare diverse cifre. Ecco le cifre più popolari utilizzate oggi nel software VPN:

  • AES. Come OpenVPN è per i protocolli, AES è lo standard di riferimento per le cifre. Viene utilizzato dal governo degli Stati Uniti per i dati riservati ed è considerato estremamente sicuro. Di solito troverai due lunghezze chiave: AES-128 e AES-256. Entrambi sono considerati sicuri.
  • Blowfish. Blowfish era il codice predefinito utilizzato in OpenVPN, ma ora è stato ampiamente sostituito da AES. Blowfish non è considerato sicuro come AES ed è vulnerabile agli "attacchi di compleanno".
  • Camelia. Sebbene la Camelia sia molto simile all'AES in termini di sicurezza e velocità, a differenza dell'AES non è stata certificata dal National Institute of Standards and Technology (NIST). Non è stato testato a fondo come AES ed è usato raramente nel software VPN.

Le VPN usano anche handshake e autenticazioni hash per proteggere ulteriormente la tua connessione. Puoi leggere tutto su questi - e molti altri dettagli sui protocolli e le cifre VPN - nella nostra guida completa alla crittografia VPN.

Le VPN sono sicure?

Una VPN affidabile è un primo passo inestimabile per proteggere la tua privacy e rimanere al sicuro online.

Sfortunatamente, non tutte le VPN sono sicure da usare.

Molti servizi VPN popolari sono di scarsa qualità, inaffidabili e persino pericolosi.

La VPN errata può:

  • Registra la tua attività di navigazione
  • Impossibile crittografare i dati
  • Condividi i tuoi dati con le autorità
  • Perdita delle informazioni identificative
  • Infetta il tuo dispositivo con malware
  • Ci sono alcune domande importanti che devi porre per determinare se una VPN è sicura o meno.

    Questa sezione affronterà il potenziali pericoli del software VPN e spiega come puoi stare al sicuro. Puoi anche saltare direttamente al capitolo successivo per scoprire se le VPN sono legali o se puoi essere monitorato quando usi una VPN.

    1La VPN mantiene i registri?

    Un'illustrazione di una mano che ruba gli archivi da un computer portatile

    Uno degli aspetti più importanti di un servizio VPN è il suo politica di registrazione.

    Quando usi una VPN ti fidi del provider VPN con tutto il tuo traffico Internet, incluso il tuo indirizzo IP, tutti di siti Web visitati, il messaggi che invii, e tutti i tuoi dati personali.

    Abbiamo esaminato 90 delle politiche di registrazione dei servizi VPN più popolari e abbiamo scoperto che Il 26% delle VPN popolari registra il tuo indirizzo IP di origine. Per ulteriori informazioni su quali VPN conservano i registri, consulta la nostra guida dedicata ai criteri di registrazione VPN.

    Assicurati di leggere l'informativa sulla privacy del tuo provider VPN prima di affidarti alla società con i tuoi dati personali. Se scopri che la VPN registra il tuo indirizzo IP personale o i dati dell'attività, evitare quella VPN a tutti i costi.

    Le migliori VPN non fare log:

    1. Richieste DNS o siti Web visitati
    2. Il tuo indirizzo IP di origine
    3. Indirizzo IP del server VPN
    4. Timestamp di connessione
    5. Utilizzo della larghezza di banda individuale

    In breve, a VPN sicura protegge la tua privacy non registrando alcun dato che possa collegarti come utente alle tue attività online. Sfortunatamente, alcune VPN lo fanno ancora.

    Questo screenshot dall'informativa sulla privacy di Hola VPN fornisce un buon esempio di cosa evitare:

    Screenshot dall'informativa sulla privacy di Hola VPN

    Screenshot dall'informativa sulla privacy di Hola VPN.

    Sfortunatamente, le politiche di registrazione dei provider VPN sono spesso vaghe e fuorvianti.

    Alcuni fornitori rivendicare falsamente per raccogliere una quantità minima di dati, mentre altri sono deliberatamente vaghi sul tipo di dati a cui fa riferimento la loro politica.

    I migliori provider VPN saranno completamente trasparenti sul tipo di dati che raccolgono e sul perché questi dati sono necessari.

    Ti diranno anche se la VPN condivide i tuoi dati con terze parti, inclusi inserzionisti, agenzie governative e società di partecipazione.

    Assicurati che tutte le affermazioni "no-log" che vedi negli annunci pubblicitari siano salvate nell'informativa sulla privacy della VPN. Se non riesci a trovare informazioni sui dati raccolti sul sito Web del tuo provider VPN, dovresti portare i tuoi soldi altrove.

    2Dove si basa la VPN?

    Dove si trova una società VPN, altrimenti nota come "Giurisdizione"- può avere un impatto enorme sulla privacy dei tuoi dati personali.

    Alcuni paesi sono coinvolti in alleanze internazionali per la condivisione di informazioni denominate Cinque-Eyes, Nove-Eyes, e Quattordici-Eyes. In termini di privacy, questi paesi sono i peggio luoghi in cui fondare un'azienda VPN.

    I paesi dei Cinque Occhi sono i NOI, UK, Canada, Australia, e Nuova Zelanda.

    Le agenzie di intelligence di questi paesi hanno il potere di costringere le organizzazioni a farlo registra informazioni private e condividilo tra loro. Queste richieste di registrazione possono essere accompagnate da un ordine di bavaglio che rende illegale per la società divulgare pubblicamente ciò che sono costretti a fare.

    Mappa delle alleanze di intelligence e giurisdizioni VPN.

    Inoltre, non è sicuro incorporare una VPN in un paese fortemente censurato Cina, Russia, o tacchino. È più probabile che questi paesi costringano le società VPN a registrare o censurare i contenuti a cui si accede tramite VPN.

    Idealmente, una VPN dovrebbe essere incorporata in un paese con forte vita privata e neutralità della rete legislazione. La giurisdizione non dovrebbe avere legami internazionali con nazioni più invadenti e nessuna storia di persecuzione dei cittadini sulla base dei contenuti della loro cronologia di navigazione.

    Alcune delle migliori giurisdizioni VPN includono il Isole Vergini Britanniche, Isole Cayman, Panama, Seychelles, e
    Svizzera.

    Se stai cercando una VPN affidabile basata in uno di questi paesi, dai un'occhiata alle nostre recensioni su ExpressVPN, NordVPN, PrivateVPN e Trust.Zone.

    Se vuoi saperne di più sui paesi Five-Eyes, sulle giurisdizioni VPN e su dove si basa la tua VPN, puoi leggere la nostra guida dedicata alle giurisdizioni VPN.

    3 Quanto è forte la sicurezza tecnica della VPN?

    I servizi VPN più sicuri saranno aperti sulle misure tecniche che hanno messo in atto per salvaguardare i loro clienti e la loro attività.

    Qualsiasi servizio VPN utile offrirà i livelli più recenti e più sicuri di crittografia, un'ampia selezione di protocolli, e una gamma di funzionalità di sicurezza avanzate tra cui kill switch, split tunneling e offuscamento.

    Dovresti sempre cercare OpenVPN e IKEv2, poiché questi sono i protocolli più sicuri da usare. Se una VPN offre solo PPTP, allora non usarlo.

    Dovresti anche cercare una crittografia avanzata come AES-256. Se un provider VPN non è disposto a rivelare quale crittografia utilizza il software, allora non è una VPN sicura.

    Per ulteriori informazioni sulla crittografia VPN, leggi la sezione precedente di questa guida o visita la nostra guida dedicata alla crittografia VPN.

    4La VPN perde i tuoi dati?

    I servizi VPN di bassa qualità possono trasferire le tue informazioni personali a terzi senza che tu lo sappia. Ciò potrebbe includere la tua posizione, il tuo indirizzo IP, i siti web che hai visitato e altro ancora.

    Inutile dire che non ha senso utilizzare una VPN che perde i tuoi dati personali. Anche se la VPN ha una politica di zero log, chiunque visualizzi la tua connessione - incluso il tuo ISP - sarà in grado di visualizzare la tua identità o attività.

    Esistono quattro tipi di perdite da tenere presente:

    • Perdite IP. Questo succede quando la tua VPN non riesce a mascherare la tua indirizzo IP con uno dei suoi. Questo è un rischio significativo per la privacy; il tuo ISP e qualsiasi sito web che visiterai saranno in grado di collegare la tua attività online alla tua vera identità.
    • Perdite DNS. Si suppone che una VPN instrada le tue richieste DNS ai propri server DNS. Se invece la tua VPN indirizza le richieste DNS al di fuori del tunnel VPN crittografato verso i server DNS del tuo ISP, viene chiamata una perdita DNS. Questo espone il tuo attività di navigazione e qualsiasi siti web che hai visitato al tuo ISP o ad altri intercettatori.
    • Perdite WebRTC. WebRTC è una tecnologia basata su browser che consente alle comunicazioni audio e video di funzionare all'interno delle pagine Web. WebRTC ha modi intelligenti di scoprire il tuo vero indirizzo IP anche se una VPN è attiva. Le migliori VPN bloccano le richieste WebRTC. In alternativa, è possibile disabilitare completamente WebRTC a livello di browser.
    • Perdite IPv6. IPv6 è un nuovo formato di indirizzi IP, ma attualmente non sono supportate da molte VPN. A meno che le VPN non supportino o bloccino attivamente IPv6, il tuo indirizzo IPv6 personale può essere esposto. Questa è chiamata perdita IPv6.

    Testiamo rigorosamente ogni VPN che esaminiamo per scoprire se perde i tuoi dati. Per ulteriori informazioni sui tipi di perdite VPN, su come testare una VPN per perdite e quali perdite VPN, visitare la nostra guida completa alle perdite VPN.

    Come eseguire un test di tenuta VPN

    I seguenti passaggi mostrano come eseguire il proprio test di tenuta VPN a casa. Prende quasi nessuna conoscenza tecnica e il gioco sarà fatto in pochi minuti.

    Per eseguire un test di tenuta VPN:

    1. Visita browserleaks.com ed esegui un test di tenuta quando lo è la tua VPN disconnesso. Annota il tuo indirizzo IP e gli indirizzi del tuo Server DNS dell'ISP.
    2. Prima di connettersi a un server VPN, assicurarsi di abilitare Switch di interruzione VPN. Ciò eviterà perdite durante improvvise disconnessioni VPN. Abilitare la protezione dalle perdite DNS, WebRTC e IPv6 nell'applicazione VPN, se possibile.
    3. Connettiti a un server VPN e aggiorna la pagina di prova delle perdite nel tuo browser.
    4. Se la VPN funziona come dovrebbe, mostrerà una cifra diversa per te vero indirizzo IP e Server DNS dell'ISP.

    La seguente schermata mostra un test di tenuta di un server US PrivateVPN. Le frecce rosse indicano i campi a cui dovresti prestare attenzione:

    Schermata di un test di perdita browserleaks.com.

    Schermata di browserleaks.com quando connesso a un server US PrivateVPN. Non sono state rilevate perdite.

    Se riesci a vedere il tuo indirizzo IP di origine o Server DNS, la VPN perde.

    Esistono alcuni modi per correggere queste perdite - consulta la nostra guida alle perdite per scoprire come - ma a volte può essere impossibile da risolvere. In tal caso, è tempo di trovare una VPN più sicura.

    5 La VPN contiene malware o strumenti di monitoraggio?

    Alcuni dei servizi VPN più popolari sul mercato sono prodotti male e talvolta persino pericolosi.

    Mentre alcuni condividono le tue informazioni sensibili o perdono i tuoi dati, altri sono infettati da malware che può causare danni irreversibili al tuo dispositivo.

    Le VPN gratuite di società oscure sono colpevoli comuni per l'hosting di questo tipo di malware.

    Abbiamo testato le 150 app VPN gratuite Android più popolari in base a una serie di criteri, tra cui perdite, virus e malware, autorizzazioni eccessive e altro ancora. Insieme, queste app hanno oltre 260 milioni di download.

    Abbiamo riscontrato che il 18% delle applicazioni VPN gratuite testate è tornato corrispondenze positive se sottoposti a scansione per virus e malware.

    Un rapporto accademico del 2016 ha inoltre rilevato che il 38% delle 283 app Android testate conteneva una qualche forma di malware e il 16% ha distribuito proxy non trasparenti per manipolare il traffico HTTP.

    In breve, la popolarità di un'applicazione VPN gratuita nell'Apple o nel Google Play Store non garantisce la sua sicurezza o legittimità. Puoi scoprire di più sui pericoli delle VPN gratuite più avanti in questa guida.

    Per sicurezza, cerca le famose app VPN che sono state controllato indipendentemente per vulnerabilità di sicurezza come ExpressVPN, Surfshark e TunnelBear. Non fidarti mai di una VPN con i tuoi dati senza prima averne verificato la reputazione.

    Per evitare di copiare le applicazioni, scaricare sempre il software VPN dal sito Web VPN o dall'app store ufficiale del provider scelto.

    Le VPN sono legali?

    illustrazione di una mappa del mondo.

    È perfettamente legale utilizzare una VPN nella maggior parte dei Paesi, inclusi Stati Uniti, Regno Unito, Canada e gran parte dell'Europa. È importante notare, tuttavia, che tutto ciò che è illegale senza una VPN resti illegale quando ne usi uno.

    Anche nei luoghi in cui le VPN sono legali, alcuni paesi hanno leggi sulla sorveglianza intrusiva e sulla conservazione dei dati che potrebbero valere la pena considerare. Puoi saperne di più su questo nella nostra guida alle giurisdizioni VPN.

    Dove sono le VPN illegali?

    Abbiamo esaminato le leggi di 195 paesi e trovato solo quattro paesi dove sono le VPN completamente illegale:

    • Bielorussia. Le VPN sono state vietate da febbraio 2015 e quelle catturate utilizzando una di esse potrebbero essere soggette a una multa non specificata.
    • Iraq. Il governo iracheno ha vietato le VPN nel 2014 per impedire alle organizzazioni terroristiche di influenzare il pubblico attraverso i social media.
    • Corea del nord. A causa della natura segreta della Corea del Nord, non è chiaro quando le VPN siano diventate illegali o quale sia la punizione per l'utilizzo di una.
    • Turkmenistan. Le VPN sono state rese illegali nel 2015 e sono state attivamente bloccate dal governo. Se usi una VPN in Turkmenistan, rischi di incorrere in una multa e una "convocazione" da parte del Ministero della sicurezza nazionale.

    Dove sono limitate le VPN?

    Ci sono anche sei paesi in cui le VPN sono altamente regolamentato o limitato. Puoi trovare un elenco completo dei paesi in cui le VPN sono illegali o soggette a restrizioni nella tabella seguente.

    Nazione
    Stato VPN
    Blocchi di social media
    Censura
    Sorveglianza
    Bielorussia Illegale Moderare esteso esteso
    Cina Limitato esteso esteso esteso
    Mi sono imbattuto Limitato Moderare esteso esteso
    Iraq Illegale Moderare Moderare Minore
    Corea del nord Illegale esteso esteso esteso
    Oman Limitato Minore esteso Moderare
    Russia Limitato Moderare esteso Moderare
    tacchino Limitato Moderare esteso esteso
    Turkmenistan Illegale esteso esteso esteso
    Emirati Arabi Uniti Limitato Moderare esteso Moderare

    Paesi in cui le VPN sono illegali o soggette a restrizioni.

    Se il tuo paese non è menzionato in nessuno degli elenchi sopra, lo sono le VPN completamente legale da usare lì.

    Se scegli di utilizzare una VPN in uno dei paesi sopra elencati, è essenziale scegliere un servizio VPN affidabile, affidabile e privato.

    Per ulteriori informazioni sui pochi paesi in cui le VPN sono regolamentate o vietate, è possibile leggere la nostra guida dedicata: Le VPN sono legali?

    Puoi essere monitorato se usi una VPN?

    La tua attività online sarà molto più privato con una VPN rispetto alla navigazione sul web senza. Tuttavia, una VPN non ti farà completamente non identificabile.

    Se qualcuno fosse seriamente intenzionato a rintracciarti su Internet, il tuo indirizzo IP sarebbe solo un aspetto su cui indagare per identificarti.

    Illustrazione che mostra come è possibile essere rintracciati online.

    Anche con una VPN, potresti essere monitorato attraverso:

    1. Cookie e tracker. I siti Web utilizzano i cookie per personalizzare i loro servizi in base a utenti specifici. I cookie memorizzano le informazioni che hai fornito volontariamente come il tuo nome, sesso o posizione. Questo può essere usato per identificarti, anche se il tuo indirizzo IP è oscurato.

      Un altro punto di preoccupazione sono web tracker incorporati negli annunci pubblicitari. Questi consentono ai siti Web di fornire annunci personalizzati in base alle tue abitudini di navigazione uniche.

    2. Impronta digitale del browser. Il dispositivo fornisce ai siti Web visitati informazioni dettagliate sul sistema operativo, sul browser e sull'hardware. La somma di queste informazioni può essere utilizzata per creare un'unica "impronta digitale".

      L'uso di questi dati per identificare e tracciare gli utenti è noto come "impronte digitali del browser”. Puoi saperne di più sulla sicurezza del browser nella nostra Guida ai browser privati.

    3. Il tuo provider VPN. Sebbene l'utilizzo di una VPN nasconderà il tuo traffico dal tuo ISP, lo stesso provider VPN avrà comunque la capacità tecnica di visualizzare il tuo identità e attività. Se la tua VPN raccoglie i log di identificazione e condivide queste informazioni, la tua identità sarà compromessa.
    4. Perdite IP, DNS e WebRTC. Una VPN di scarsa qualità può esporre il tuo vero indirizzo IP o le tue richieste DNS, esponendo potenzialmente la tua identità o la tua cronologia di Internet.
    5. Traffic Fingerprinting. L'ISP può vedere tutti i pacchetti di dati inviati dal tuo computer al server VPN. Sebbene non possano dire cosa contengono questi pacchetti o dove sono diretti, è ancora possibile identificare il tipo di traffico (ad esempio pagine Web, streaming, P2P, ecc.) Analizzando i tempi e la densità di ciascun pacchetto.
    6. Comportamento di navigazione. Sebbene il tuo traffico sia crittografato, le società web come Facebook e Google sono ancora in grado di vedere la tua attività online. Se hai effettuato l'accesso a questi mentre navighi sul Web, una VPN non impedirà loro di monitorarti o associarti al tuo indirizzo IP VPN.

    Come posso mantenere privata la mia attività?

    Per massimizzare la tua privacy e sicurezza durante l'utilizzo di una VPN, dovrai farlo modifica le tue abitudini di navigazione. Evita qualsiasi comportamento che uno spettatore potrebbe usare per inferire la tua identità.

    Ecco le regole più importanti per mantenere la tua privacy:

    1. Scegli un servizio VPN affidabile che non registra alcun registro della tua attività ed è stato testato per individuare eventuali perdite. Assicurati che la tua VPN abbia un kill switch per impedire che la tua identità venga scoperta se la tua connessione cade.
    2. Attiva la tua VPN prima di avviare un programma o accedere a un sito Web.
    3. Utilizzare un browser Web separato e incentrato sulla privacy come Firefox o IceCat per tutta la navigazione VPN. Cancella il browser biscotti e nascondiglio prima di ogni sessione VPN.
    4. Prendi in considerazione l'installazione di alcune estensioni del browser che proteggono la privacy per bloccare la pubblicità e gli script di monitoraggio. Privacy Badger, uBlock, Decentraleyes e NoScript sono tutte buone opzioni.
    5. Evita di navigare mentre accedi a un social media, a un account Google, Apple o Microsoft. Non utilizzare Ricerca Google (DuckDuckGo è una buona alternativa).
    6. Evita di utilizzare la verifica in due passaggi mobile mentre sei connesso alla tua VPN.
    7. Se stai effettuando acquisti online, utilizza la criptovaluta ove disponibile. La tua carta di debito o conto PayPal ti identificherà.
    8. Disattiva la funzionalità dei dati di posizione GPS del tuo smartphone.
    9. Prendi in considerazione l'utilizzo del Tor Browser se sei estremamente preoccupato per l'anonimato. Puoi leggere di più su Tor più avanti in questa guida.

    Se tieni a mente tutto quanto sopra, ti farà una buona VPN con una politica di registrazione rispettosa della privacy significativamente più difficile da tracciare rispetto al tuo footprint online senza uno. Il tuo ISP, in particolare, troverà molto difficile scoprire quali siti web hai visitato.

    Come faccio a scegliere una VPN?

    C'è un mondo di differenza tra le VPN. Come abbiamo accennato, alcuni provider VPN possono persino mettere a repentaglio la privacy e la sicurezza che sono progettati per proteggere.

    Senza le giuste informazioni, molti utenti sono costretti a scegliere VPN senza molta chiarezza. Se hai già scelto il tuo provider, puoi passare direttamente alla sezione successiva su come installare una VPN.

    Illustrazione che mostra le funzionalità di una buona VPN.

    Quando si sceglie una VPN, è importante chiedere:

    • Quanto costa?
    • Quanto è sicuro?
    • Quali dispositivi supporta?
    • Quanto è veloce?
    • Funziona con i servizi di streaming?
    • Può battere la censura?

    Ricorda che la VPN giusta per una persona potrebbe non essere la VPN giusta per te. Se stai cercando di viaggiare in Cina, ad esempio, avrai bisogno di una VPN con crittografia avanzata e funzionalità avanzate come l'offuscamento. Se sei interessato principalmente allo streaming o al torrenting, tuttavia, avrai bisogno di una VPN con velocità elevate.

    Se desideri una VPN completa e affidabile, leggi i nostri migliori consigli VPN per il 2020. Se hai già scelto un provider VPN, puoi passare al capitolo successivo su Come installare una VPN.

    Ecco i fattori principali devi considerare quando scegli un fornitore di servizi VPN:

    1 Quanto costa la VPN?

    Sai quanto vuoi spendere su una VPN, quindi non ha senso scegliere un servizio che va ben oltre le tue possibilità.

    Un servizio VPN di alta qualità avrà un costo in genere circa $ 10 al mese se paghi su base mensile. Questo può scendere a un minimo di $ 50 all'anno se sei disposto a pagare in anticipo.

    Se devi utilizzare una VPN gratuita, assicurati di leggere Posso usare una VPN gratuitamente? sezione più avanti in questa guida. Ce ne sono alcuni inconvenienti e pericoli di cui devi essere consapevole nel mercato VPN gratuito.

    2 Quanto è sicuro?

    Dopo aver deciso quanto sei disposto a spendere per un abbonamento VPN, è essenziale trovare una VPN sicura.

    Considera tutti i punti menzionati in Le VPN sono sicure? capitolo di questa guida. In sintesi, controlla che la tua VPN abbia:

    • Una politica di registrazione rispettosa della privacy & Giurisdizione.
    • Protocolli VPN forti & crittografia.
    • Nessuna perdita di IP, DNS o WebRTC.
    • Un kill switch VPN.
    • Nessun malware.
    • Nessuna autorizzazione intrusiva o accesso di terze parti.

    3Quali dispositivi supportano la VPN?

    Ora che ti rimangono diverse VPN sicure, devi trovare i servizi che funzionano sui dispositivi che desideri proteggere.

    Hai un computer Windows o Mac? Un Android o un iPhone? Vuoi coprire i dispositivi di streaming e le console di gioco? Quanti dispositivi devi coprire?

    Assicurati di scegliere una VPN che supporti i dispositivi che devi proteggere.

    Il modo più semplice per utilizzare una VPN sul tuo computer, smartphone o tablet è installare un'app personalizzata dal sito Web della VPN. Alcune VPN forniscono anche app personalizzate per Amazon Fire TV Stick. È importante notare, tuttavia, che alcuni servizi hanno a limite al numero di dispositivi puoi connetterti alla VPN contemporaneamente.

    Se desideri proteggere qualsiasi dispositivo oltre questo limite, dovrai installare la tua VPN a livello di router, che a sua volta crittograferà tutto il traffico Internet dai dispositivi ad esso collegati.

    4 Quanto è veloce la VPN?

    Come abbiamo già accennato, le VPN rallentano leggermente la velocità di Internet attraverso la crittografia e il tunneling, ma alcune sono più lente di altre.

    Se utilizzerai una VPN per lo streaming, il torrent o il gioco, avrai bisogno di una VPN veloce in grado di tenere il passo con le tue attività. Per ulteriori consigli sulle velocità VPN puoi leggere i nostri consigli per le VPN più veloci del 2019.

    5 Dove si trovano i server della VPN?

    Se stai cercando di aggirare la censura o le restrizioni geografiche, devi assicurarti che la tua VPN abbia server situati nei paesi di cui hai bisogno. Ad esempio, se desideri accedere a contenuti di notizie solo negli Stati Uniti, avrai bisogno di una VPN con server negli Stati Uniti.

    Allo stesso modo, se la velocità è una priorità, devi assicurarti che la tua VPN abbia un server vicino alla tua posizione fisica: più i server sono vicini, migliore sarà la tua velocità.

    Controlla il sito Web del provider VPN scelto o le nostre recensioni per scoprire dove si trovano i server della VPN.

    6 Funziona con i servizi di streaming e torrenting?

    Se prevedi di eseguire lo streaming di servizi come Netflix o di utilizzare la tua VPN per il torrenting, avrai bisogno di una VPN che funzioni senza sforzo con ogni servizio.

    Dovresti scegliere una VPN per le tue esigenze particolari. Ad esempio, non tutte le VPN che funzionano con Netflix funzionano anche con Hulu o BBC iPlayer. Allo stesso modo, le VPN compatibili con lo streaming non consentono sempre il traffico P2P.

    Dai un'occhiata alle sezioni di streaming e torrenting in questa guida per saperne di più.

    7 Funziona nei paesi ad alta censura?

    Se vivi in ​​o stai viaggiando in un paese fortemente censurato che blocca attivamente il traffico VPN dovrai scegliere un servizio VPN che utilizza tecniche speciali per aggirare i censori.

    Chiamiamo queste tecniche speciali strumenti di offuscamento. A volte vengono anche chiamati protocolli "invisibili".

    Gli strumenti di offuscamento generalmente confondono il traffico VPN in modo che assomigli al traffico HTTPS, il che rende più difficile il rilevamento.

    Se la VPN non viene fornita con questi strumenti, è improbabile che funzioni in Cina e non dovrebbe essere la tua prima scelta per altri paesi ad alta censura come l'Iran o gli Emirati Arabi Uniti.

    Se stai cercando una VPN che utilizza strumenti di offuscamento, ExpressVPN, StrongVPN e VyprVPN sono tutte buone opzioni.

    Prendere la tua decisione

    Una VPN di alta qualità offrirà grandi velocità, funzionalità avanzate e non registrerà, condividerà o venderà mai i tuoi dati senza la base legale appropriata. Assicurati di cercare le tue VPN sicurezza tecnica, modello di business, Giurisdizione, e politica sulla riservatezza. Se il provider VPN non è in grado di rispondere a tutte queste domande, non dovresti fidarti.

    Cerca la reputazione del tuo provider e non utilizzare mai una VPN con cui non ti senti a tuo agio. Se sei davvero preoccupato per la sicurezza, le prestazioni e la privacy, dovresti utilizzare una VPN basata su abbonamento che è stata testata e rivista in modo indipendente.

    Come installo una VPN?

    Esistono molti modi diversi per installare una VPN sul tuo dispositivo e il processo differirà a seconda del tipo di dispositivo in questione. Il metodo di gran lunga più semplice e più comune è scaricare un'app personalizzata direttamente dal tuo provider di servizi VPN.

    La maggior parte delle VPN commerciali a cui è possibile abbonarsi viene fornita con app personalizzate finestre, Mac OS, androide, e iOS, ma alcuni forniscono anche app native per router e dispositivi di streaming come Amazon Fire TV Stick.

    Per installare una VPN utilizzando un'app personalizzata:

    1. Acquista un abbonamento VPN dal sito web del tuo provider e verifica il tuo account tramite e-mail. Useremo NordVPN come esempio.
      Schermata delle opzioni di abbonamento NordVPN.
    2. Scarica il software VPN dal sito Web del tuo provider VPN o fai clic su Google Play Store o Apple App Store per dispositivi Android e iOS. Fai clic sulle istruzioni di installazione e accetta i Termini di servizio.
      Schermata della schermata di download di NordVPN.
    3. Accedi all'app VPN utilizzando le credenziali del tuo account.
      Schermata della schermata di accesso di NordVPN.
    4. Accedi al menu delle impostazioni VPN e abilita il kill switch VPN e il blocco delle perdite, se disponibile. Seleziona il protocollo VPN di tua scelta. Preferiamo OpenVPN.
      Schermata del menu delle impostazioni di NordVPN.
    5. Torna alla schermata principale dell'app e seleziona una posizione del server VPN dall'elenco delle posizioni.
      Schermata dell'elenco dei server di NordVPN.
    6. Clicca il Collegare pulsante. Ora sarai connesso a un server VPN nella posizione scelta.
      Schermata di NordVPN connessa.

    È importante notare che non tutti i servizi VPN sono dotati di app personalizzate per ogni dispositivo. Tuttavia, potresti essere ancora in grado di utilizzare la tua VPN su un dispositivo diverso se la tua VPN supporta configurazione manuale.

    La configurazione manuale può essere un processo complicato, ma se segui le istruzioni fornite sul sito web del tuo provider VPN non dovresti avere problemi a configurare il tuo dispositivo.

    La maggior parte dei dispositivi ha supporto VPN integrato, ciò significa che tutto ciò che devi fare è caricare i file di configurazione del servizio VPN sul client integrato. Di solito è possibile trovare il client all'interno delle impostazioni di rete.

    Se desideri utilizzare OpenVPN, dovrai scaricare un'app di terze parti, come il software client di OpenVPN, quindi caricare i file di configurazione del servizio VPN.

    Abbiamo incluso istruzioni più dettagliate nelle seguenti guide:

    • Come installare una VPN su Windows
    • Come installare una VPN su Mac
    • Come installare una VPN su Android
    • Come installare una VPN su iPhone & iPad
    • Come installare una VPN su Fire TV Stick
    • Come installare una VPN su Apple TV

    È possibile configurare il proprio server VPN a casa, ma è un processo complicato con molto spazio per gli errori. I server VPN fatti in casa non sono ideali per accedere a contenuti con restrizioni o per la tua privacy online poiché il tuo ISP può ancora registrare le tue attività online.

    Se desideri sapere come costruire il tuo server VPN a casa, consulta la nostra guida per configurare il tuo server VPN.

    Posso usare una VPN gratuitamente?

    Esistono molte VPN gratuite sul mercato, ma la maggior parte di esse lo è limitato nella migliore delle ipotesi e pericoloso al peggio.

    Se decidi di utilizzare una VPN gratuita, cerca:

    • Tappi dati mensili.
    • Scelta del server limitata.
    • Basse velocità.
    • Abuso dei tuoi dati personali.
    • Nessuna tecnologia per aggirare la censura.
    • Nessun server per sbloccare i servizi di streaming.

    Il vero costo delle VPN gratuite

    I servizi VPN possono monetizzare i tuoi dati in modi inaspettati. È costoso sviluppare e gestire una VPN affidabile e molti servizi gratuiti oa basso costo scelgono di sovvenzionare il prezzo dell'abbonamento con entrate provenienti da altri canali.

    Se non stai pagando per il tuo servizio VPN, è probabile che sia una forma di raccolta dati, condivisione, o vendita si sta verificando per coprire il costo del prodotto. Molti di questi servizi gratuiti si basano molto anche su pubblicità, che è meno che ideale per la privacy.

    Abbiamo fatto molte ricerche sulle VPN gratuite e abbiamo scoperto una serie di fastidiosi difetti della privacy.

    Le nostre indagini hanno rivelato che alcune delle VPN gratuite più popolari sul mercato hanno collegamenti segreti con la Cina continentale, mentre l'85% delle più popolari app VPN gratuite per Android offre autorizzazioni eccessive con il potenziale per violazioni della privacy.

    Illustrazione che mostra i pericoli delle VPN gratuite.

    Fonti: 1 rapporto globale sulla VPN mobile, 2 indagine sulle app VPN gratuite, 3 indice di rischio VPN gratuito: app Android

    La lettura delle politiche sulla privacy della maggior parte delle VPN gratuite non offre speranza. Alcune VPN gratuite, come HolaVPN, registra tutto ciò che fai online.

    Inutile dire che nessuna di queste scoperte offre una visione molto positiva delle VPN gratuite. Se decidi di utilizzare un servizio VPN gratuito, procedi con cautela.

    Per ulteriori informazioni sui pericoli delle VPN gratuite, puoi leggere la nostra indagine sulle app VPN gratuite o l'indice di rischio VPN gratuito.

    Se non puoi permetterti o semplicemente non vuoi spendere soldi per una VPN, abbiamo anche messo insieme un elenco dei servizi VPN gratuiti più sicuri attualmente disponibili.

    VPN "Freemium"

    In generale, le VPN "Freemium" sono più sicure dei servizi completamente gratuiti. Questi provider VPN offriranno una versione di prova gratuita o servizio limitato così come una versione a pagamento molto più espansiva.

    Le VPN Freemium fanno i loro soldi attraverso il prodotto a pagamento, che consente loro di fornire un servizio gratuito limitato. I provider VPN che offrono prodotti "freemium" includono Windscribe, ProtonVPN e Tunnelbear.

    Le VPN Freemium tendono a:

    • Applicare limiti di dati mensili.
    • Limitare le scelte di posizione del server.
    • Velocità dell'acceleratore.
    • Non supporta servizi di streaming come Netflix.
    • Proibisci tutto il traffico P2P.

    Schermata del prodotto

    Schermata della VPN "freemium" di ProtonVPN.

    Quanto costa una VPN?

    Gli abbonamenti VPN variano notevolmente nel prezzo e il prezzo di un servizio VPN non corrisponde necessariamente al livello di qualità che fornisce.

    Le società VPN tendono ad offrire sconti per abbonamenti più lunghi. Il servizio di un mese potrebbe costare $ 10, ma se ti iscrivi a un abbonamento di un anno potresti ottenere uno sconto del 60% sul prezzo mensile.

    Tieni presente che di solito devi pagare l'intero costo dell'abbonamento in anticipo, il che può renderlo costoso e potrebbe non essere adatto a tutti i budget.

    In generale, le VPN più economiche tendono ad essere in circolazione $ 6-8 al mese e quelli più costosi in giro $ 12-15 al mese.

    Domande frequenti sulla VPN: domande frequenti

    Ora che abbiamo trattato le nozioni di base, i seguenti capitoli risponderanno alle domande più comuni che riceviamo sull'utilizzo di una VPN. Se hai già in mente una domanda, puoi saltare al capitolo più pertinente per te:

    • Posso usare una VPN per il torrenting?
    • Posso usare una VPN per guardare Netflix?
    • Ho bisogno di una VPN sul mio telefono?
    • Una VPN è migliore di un proxy?
    • Tor è uguale a una VPN?
    • Le VPN rallentano Internet?

    Le VPN rallentano Internet?

    Tutte le VPN rallenteranno in qualche modo la velocità di Internet. Con le migliori VPN, tuttavia, questo impatto sarà trascurabile.

    Fondamentalmente, una VPN funziona deviando il tuo traffico web attraverso i propri server. Proprio come qualsiasi viaggio, le deviazioni rallentano e questo è proprio ciò che accade alla velocità di Internet quando si utilizza una VPN.

    La crittografia può anche aumentare il tempo impiegato per caricare siti o scaricare file. Più forte è la crittografia, più lungo è il ritardo.

    Per massimizzare la velocità della tua VPN:

    1. Scegli un server VPN vicino alla tua posizione fisica.

      Più il server VPN a cui scegli di connetterti, meno influirà sulla velocità di Internet. Ecco perché è importante controllare l'elenco completo delle posizioni dei server fornite da un provider VPN prima di registrarti.

    2. Scegli un server VPN con il carico più basso.

      Alcune app VPN mostrano quanto è occupato un server con una percentuale di "carico". Maggiore è il carico del server, più utenti sono connessi a quel server. Un server congestionato fornirà velocità più lente.

    3. Cambia il protocollo VPN.

      A volte la modifica del protocollo VPN in uso può aumentare le velocità che si verificano. Prova a passare da OpenVPN TCP a UDP o utilizzando IKEv2, un protocollo veloce specifico. Non scendere a compromessi sulla sicurezza, però. Mentre i protocolli e le cifre più deboli tendono ad essere più veloci, mettono a rischio la tua sicurezza online e la tua privacy.

    Alla fine, se stai usando una VPN lenta non c'è molto che puoi fare per accelerare le cose. Se la velocità è una priorità, assicurati di dare un'occhiata ai nostri consigli per le VPN più veloci del 2020.

    Business vs VPN personale: qual è la differenza?

    Potresti aver sentito parlare di VPN nel contesto del posto di lavoro. Esistono due tipi principali di servizi VPN: attività commerciale (o aziendali) VPN e personale (o consumer) VPN.

    Sebbene la tecnologia sia molto simile, il motivo per cui usi una VPN aziendale è molto diverso da come utilizzeresti una VPN personale al di fuori del lavoro.

    Le VPN aziendali consentono ai dipendenti di accedere alla rete dell'ufficio remoto e in modo sicuro. Ciò consente ai dipendenti di accedere a cartelle di rete, stampanti, siti Intranet, server e database dall'esterno dell'ufficio.

    Il tuo traffico Internet è crittografato tra il dispositivo dell'utente e il server VPN in ufficio, impedendo a terzi di intercettare il traffico.

    Tuttavia, il tuo traffico Internet è ancora soggetto alla politica della tua azienda, il che significa che il tuo capo può ancora vedere cosa stai facendo online, anche se non sei fisicamente in ufficio.

    D'altra parte, le VPN personali - quelle che testiamo e rivediamo - sono leggermente diverse.

    Le VPN personali sono generalmente utilizzate da persone che non necessitano dell'accesso remoto ai file su una rete domestica o di lavoro. Sono generalmente utilizzati per motivi di privacy e sicurezza personali e per bypassare blocchi geografici online.

    A differenza delle VPN aziendali, è possibile utilizzare una VPN personale per accedere al contenuto di centinaia di paesi diversi utilizzando un pool di indirizzi IP diversi.

    Il tuo traffico è ancora crittografato e, se utilizzi un servizio VPN affidabile, nessuno può leggere il tuo traffico Internet. Tuttavia, non sarai in grado di accedere ai file specifici della rete in remoto.

    Non troverai recensioni di VPN aziendali su questo sito Web: esaminiamo solo VPN di consumo.

    Posso usare una VPN per il torrenting?

    Si tu può e dovrebbero utilizzare una VPN per il torrenting.

    Quando fai torrent il tuo indirizzo IP è visibile ad altri coetanei. Il tuo ISP può anche tenere traccia di ciò che stai facendo online, bloccare siti Web di torrenting e condivisione di file e persino rallentare la tua velocità.

    L'uso di una VPN mantiene le tue attività di torrenting privato e impedisce l'ISP rallentamenti e censura.

    Tuttavia, non tutte le VPN consentono il traffico P2P. Alcuni hanno una tolleranza zero per il torrenting e altri impongono restrizioni su determinati server VPN. Se devi utilizzare una VPN per il torrenting, leggi i nostri consigli VPN per il torrenting.

    Vale la pena notare che alcuni utenti potrebbero eseguire il torrent tramite Kodi, un'applicazione di lettore multimediale gratuita e open source. Le stesse VPN che abbiamo raccomandato per il torrenting sono anche un'ottima scelta per proteggere il traffico di Kodi.

    Troverai tutto ciò che devi sapere nella nostra guida su come installare una VPN su Kodi.

    Posso usare una VPN per guardare Netflix?

    foto di un telefono su un tavolo che carica Netflix

    Oltre a tutti i loro vantaggi in termini di privacy e sicurezza, le VPN consentono anche di sbloccare contenuti di streaming limitati. Ciò include Netflix.

    Quando utilizzi una VPN, assumi l'indirizzo IP e la posizione del server VPN a cui sei connesso. Ciò ti consente di guardare i contenuti di quel paese o regione.

    Con Netflix in particolare, non è sempre così semplice come collegarsi a un altro server VPN e ottenere l'accesso immediato a tutti i tuoi programmi preferiti.

    Questo perché Netflix blocca attivamente gli indirizzi IP VPN. Tecnicamente, è contro i termini e le condizioni di Netflix visualizzare contenuti al di fuori del "Paese in cui è stato creato il proprio account".

    Gli utenti dovrebbero accedere a Netflix "solo in posizioni geografiche in cui offriamo il [servizio] e abbiamo concesso in licenza tali contenuti."

    Schermata dei Termini di servizio di Netflix
    Fortunatamente, ci sono diverse VPN di qualità che bypassare questo blocco e sbloccare Netflix, che ti consente di guardare i contenuti delle biblioteche di tutto il mondo. Questi servizi VPN lavorano duramente per far emergere nuovi indirizzi IP non appena Netflix blocca gli indirizzi IP precedenti.

    Una VPN non ti consente di guardare Netflix gratuitamente, tuttavia dovrai comunque pagare un abbonamento per accedere al servizio di streaming. È la stessa situazione anche per altri servizi di streaming popolari come Hulu e BBC iPlayer.

    In breve, l'utilizzo di una VPN con Netflix ti permetterà di:

    • Streaming sicuro e protetto.
    • Sblocca contenuti da altre aree geografiche.

    Testiamo regolarmente le VPN sul nostro sito Web per verificare se funzionano con i servizi di streaming più popolari o meno.

    Se stai cercando una VPN per lo streaming, assicurati di averne una che funzioni con i tuoi servizi preferiti. Ecco i nostri consigli:

    • Migliore VPN globale per lo streaming
    • Migliore VPN per Netflix
    • Migliore VPN per BBC iPlayer

    Ho bisogno di una VPN sul mio telefono?

    Se sei preoccupato di proteggere la tua privacy, tu hai bisogno di una VPN sul tuo smartphone. L'utilizzo di una VPN sul telefono è essenziale quanto la protezione del computer desktop, a casa o in viaggio.

    In effetti, la domanda globale di applicazioni VPN mobili sta crescendo rapidamente. Il numero di VPN mobili scaricate in tutto il mondo è aumentato di oltre il 50% due anni consecutivi. Tra il 2018 e il 2019, oltre 480 milioni di app VPN mobili sono stati scaricati.

    Una VPN aiuta a impedire agli hacker di rubare le tue informazioni private su reti pubbliche. Inoltre, impedisce all'ISP di conservare i registri dei siti Web visitati sullo smartphone.

    Detto questo, attenzione che lo è molto difficile rendere il tuo smartphone totalmente anonimo. Probabilmente hai sempre effettuato l'accesso al tuo account Apple o Google durante l'utilizzo, il che fornisce una connessione concreta alla tua identità quando usi altre app e servizi.

    Se devi scegliere una VPN per il tuo smartphone, consulta le seguenti guide che abbiamo messo insieme:

    • Migliore VPN per Android
    • Migliore VPN per iOS

    Puoi anche utilizzare queste app VPN su tablet Android e iOS.

    Posso usare una VPN senza WiFi?

    Finché il dispositivo è connesso a Internet è possibile utilizzare una VPN. Ciò significa che puoi collegarti a una VPN quando sei su una connessione 3G o 4G.

    Dal punto di vista della sicurezza, la necessità di farlo non è così grande, ma non si può mai essere troppo sicuri. L'uso di una VPN con dati mobili ti consentirà comunque di falsificare la tua posizione e nascondere la tua attività online al tuo gestore di telefonia mobile.

    Una VPN è migliore di un proxy?

    VPN e server proxy possono entrambi aiutare a nascondere il tuo indirizzo IP e ad accedere a contenuti con restrizioni.

    Mentre entrambi gli strumenti ti collegano a un server remoto e nascondono la tua posizione, il livello di vita privata, sicurezza, e anonimia offrono variamente.

    Il vantaggio principale dell'utilizzo di un server proxy è che tu non collegarti direttamente ai siti web che visiti. Il server proxy si connetterà al sito Web per conto dell'utente, recupererà i contenuti della pagina Web e quindi inoltrerà queste informazioni all'utente.

    Se configurato correttamente, ciò significa che i siti Web non saranno in grado di vedere il tuo indirizzo IP personale. Invece, vedranno l'indirizzo IP e la posizione del server proxy, mantenendo segreta la tua posizione reale.

    I proxy sono spesso inaffidabili, privi di funzionalità avanzate e possono persino danneggiare la tua privacy.

    I server proxy sono non considerato strumenti per la privacy. Sebbene possano mascherare il tuo indirizzo IP, la maggior parte di essi non crittografa il tuo traffico. Chiunque visualizzi i tuoi dati prima che raggiungano il server proxy, ad esempio il tuo ISP, può vedere esattamente cosa stai facendo.

    È necessario utilizzare un proxy se:

    • Devi bypassare rapidamente una limitazione geografica.
    • Non sei preoccupato per la tua privacy o anonimato.
    • Non stai trasferendo dati personali sensibili.
    • È necessario evitare rapidamente un blocco di siti Web basato su IP.

    Le reti private virtuali (VPN), invece, creano un tunnel crittografato e sicuro tra il dispositivo e il sito Web o l'applicazione che stai visitando. Il tuo traffico web verrà indirizzato a un server privato di tua scelta, quindi al sito Web o all'app che desideri visitare.

    Una VPN proteggerà e reindirizzerà tutto il traffico proveniente dal tuo dispositivo, non solo il traffico proveniente dalla finestra del browser.

    Ancora più importante, anche una VPN crittografa il tuo traffico Internet e impedire a terzi di spiare la tua attività di navigazione. È per questo motivo che vengono considerate le VPN strumenti per la privacy innanzitutto.

    Se devi aggirare rapidamente un blocco di contenuti e non stai cercando di nascondere i tuoi dati a nessuno, puoi incollare l'URL in un proxy HTTPS e accedere a quella pagina come una tantum.

    Detto questo, i proxy sono spesso inaffidabili, privi di funzionalità avanzate e possono persino danneggiare la tua privacy. Sarebbe sciocco usare un proxy gratuito e supporre che nessuno stia guardando quello che stai facendo.

    Sebbene non siano i migliori per la privacy, sono fantastici se non hai a che fare con dati sensibili. I proxy Web più diffusi includono Hide.me, HideMyAss, kproxy e Whoer.

    Puoi saperne di più sui vantaggi e gli svantaggi dei server proxy nella nostra guida: Proxy vs. VPN: qual è la differenza?

    Tor è uguale a una VPN?

    Tor e VPN offrono entrambe la navigazione privata, ma non sono gli stessi.

    La rete Tor - spesso definita semplicemente "Tor" - è un sistema open source gratuito progettato per consentire comunicazioni anonime sul Web.

    La rete Tor rende anonima la tua attività online crittografando le tue comunicazioni e facendole rimbalzare casualmente attraverso una rete globale di punti di accesso, o "nodi", che sono tutti gestiti da volontari.

    Il modo più comune di utilizzare Tor è tramite Tor Browser. Questa è un'applicazione gratuita basata su Firefox che può essere scaricata e installata sul tuo computer.

    screenshot del browser tor.

    Schermata tratta dal Tor Browser.

    A differenza della maggior parte dei servizi VPN, che devi pagare, Tor lo è gratuito e open-source, senza autorità centrale.

    Tor è utilizzato da giornalisti, attivisti e attivisti come strumento per la privacy. Tor consente inoltre agli utenti di accedere a parti del Web che non sono indicizzate dai motori di ricerca, questo si chiama deep web. Il deep web è noto per i suoi siti .onion.

    In breve, la rete Tor ti consente di:

    • Nascondi il tuo indirizzo IP dai siti Web visitati.
    • Accedi a domini .onion "nascosti".
    • Anonimizza la tua attività online.
    • Comunicare in modo confidenziale.

    Mentre ci sono ancora motivi legittimi per l'utilizzo di Tor, si consiglia di utilizzare una VPN nella maggior parte dei casi. Ecco perché:

    1. Tor è lento. I dati nella rete Tor vengono instradati attraverso più nodi casuali e crittografati e decrittografati più volte. Ciò significa che Tor è molto, molto lento. Tor non è una buona scelta per guardare video in streaming di alta qualità, condivisione di file P2P o qualsiasi altra cosa che richieda una connessione ad alta velocità.
    2. Tor protegge solo il traffico del browser web. Senza la configurazione manuale, Tor protegge solo il traffico all'interno del browser Tor. Ciò lascia esposto il traffico proveniente da tutte le altre applicazioni e servizi. Al contrario, le VPN reindirizzano e crittografano tutto il traffico del tuo dispositivo.
    3. Complessità. A differenza di una VPN, non puoi semplicemente "attivare" il browser Tor e nascondere il tuo indirizzo IP. Se non configuri correttamente il tuo browser e modifichi le tue abitudini di navigazione, è incredibilmente facile rivelare il tuo vero indirizzo IP.
    4. Attenzione indesiderata. Come forse già saprai, Tor ha la reputazione di attrarre coloro che sono molto entusiasti di evitare il rilevamento. Ciò include giornalisti e informatori, ma anche criminali. Il tuo ISP può vedere che stai usando Tor anche se non sanno cosa stai facendo. Per questo motivo, l'uso frequente di Tor può potenzialmente contrassegnarti per la sorveglianza.

    Se vuoi saperne di più su come stare al sicuro su Tor leggi la nostra guida a Tor vs. VPN.

    Vale la pena VPN?

    Una buona VPN dovrebbe essere vista come un investimento degno nella tua sicurezza, privacy e libertà - per prevenire costose perdite di dati, aprire le tue capacità di navigazione e proteggere il tuo diritto alla privacy.

    Testiamo accuratamente ogni VPN esaminata sul nostro sito Web e ci assicuriamo di mantenere aggiornati i nostri consigli in modo da poter prendere una decisione informata. Per ulteriori informazioni sul nostro processo di revisione, puoi leggere tutto su come esaminiamo le VPN qui.

    Brayan Jackson
    Brayan Jackson Administrator
    Sorry! The Author has not filled his profile.
    follow me